Gianni Rosa Gallina

BEPS Engineering S.r.l. / Software Architect alla BEPS Engineering S.r.l.

  • Gianni Rosa  Gallina

    Gianni Rosa Gallina è Software Architect/Sviluppatore in BEPS Engineering (Microsoft Embedded Gold Partner) dal 2007, Pluralsight Author dal 2013, e laureato in Ingegneria Informatica al Politecnico di Torino nel 2009. Dal 2011 è Microsoft MVP per Windows Embedded. Possiede un certo numero di certificazioni Microsoft, tra cui "MCSD Windows Store Apps using C#" e "MCSD Web Applications" ed è Microsoft Specialist per le tecnologie Embedded e .NET. Dallo scorso anno si sta occupando di Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Computer Vision, tecnologie wearable (Google Glass e Android Wear) e NUI (Natural User Interfaces), in particolare Microsoft Kinect e Leap Motion. Si dedica anche allo sviluppo di app per Windows/Windows Phone/Android e al cloud, con progetti e soluzioni ASP.NET MVC, Umbraco CMS e Microsoft Azure. Gianni è anche un trainer per le tecnologie Windows Embedded e IoT, in corsi ufficiali Microsoft e online con Pluralsight. Oltre ai corsi ufficiali, è anche impegnato in attività accademiche e di ricerca, oltre che tutor di studenti stagisti/tesisti per esami curricolari o progetti di laurea. E' membro attivo della community locale TTG - Torino Technologies Group e periodicamente scrive o revisiona articoli per il suo blog, per quello di Embedded101 e per MSDN Italia.

    • Mail: gianni.rosagallina@bepseng.it
    • Twitter: @giannirg

    Sessioni

    0004 - IoT - dalla teoria alla pratica

    Macchine utensili, wearable e nuovi device come sensori ambientali e di lavoro. Con il crescere dei sensori e delle apparecchiature di bordo, le macchine utensili sono produttrici di informazioni non soltanto legate alla loro attività lavorativa, ma anche a livello ambientale e di sicurezza. Oltre alle normali funzionalità di aggiornamento remoto del sistema, delle applicazioni e delle configurazioni, l’IoT sui dispositivi industriali nell’ambito dell’edilizia, nel suo significato più ampio, suggerisce tutta una serie di nuove applicazioni non realizzabili fino ad oggi a causa della mancanza di comunicazione. In altri settori, il moltiplicarsi di sensori, dispositivi indossabili (wearable) e l’uso di soluzioni di realtà estesa, aumentata e/o virtuale, sta presentando opportunità che spesso si incrocia con l’IoT. Vediamo come costruire un’infrastruttura snella ed efficace per il controllo di tutti questi dispositivi, per la raccolta dei loro dati e della successiva elaborazione e presentazione.
    Livello: 200
    Giorno: 18-04-2015 - Orario: 14:00 - 14:50 - Sala: Sala Principale